Candelieri, una giornata per valorizzare la festa grande della città

Candelieri, una giornata per valorizzare la festa grande della città

Share Button

Valorizzare la grande festa della città, non soltanto vicino al 14 agosto, ma tutto l’anno, con percorsi tematici, musei a cielo aperto ed espressioni artistiche in grado di coinvolgere un vasto pubblico, di ogni età. La giornata organizzata dal Comune di Sassari per il 12 settembre è una importante tappa di questo percorso ed è stata presentata durante una conferenza stampa all’ex Infermeria san Pietro dall’assessora alla Cultura Rosanna Arru, dalla dirigente del settore Cultura Chiara Seazzu, dal presidente dell’associazione della Rete delle Grandi Macchine a Spalla Raimondo Rizzu, da Paola Serrittu per l’associazione Landworks e alla presenza di Antonello Fadda per Character e dell’artista Droufla.

In porta sant’Antonio da sabato prenderà vita, grazie alla tecnologia, con una semplice app gratuita per smartphone, il trittico che rappresenta le prime tre opere del progetto “Aumenta i Candelieri”, il nuovo museo urbano a cielo aperto in realtà aumentata, dedicato alla storica festa della Discesa dei Candelieri. L’installazione è posizionata sull’ex Turritania, per poi essere spostata in altri punti della città, anch’essi legati ai Candelieri. Inoltre, nelle vie del centro, lungo il tradizionale percorso dei Candelieri, curiosi e cittadini possono vedere e ascoltare materiale in realtà aumentata grazie a semplici immagini affisse in punti strategici, sempre attraverso la app Bepart.

La sera, alle 21, invece farà tappa a Sassari, in piazza santa Maria, “Feste sospese – Lucigrafie – Il nostro tempo infinito e sospeso. Visioni in video-mapping dei trasporti votivi nelle città della Rete delle Grandi Macchine a Spalla Italiane”. Le proiezioni sulla facciata della chiesa di santa Maria di Betlem, sono previste per un numero limitato di spettatori e avverranno nella più stretta osservanza delle norme. Con questo progetto si è voluto dare presenza a queste celebrazioni sospese: dalle pietre antiche delle città, dalle mura stesse dei palazzi storici, grazie a un sorprendente esperimento di video-mapping, emergeranno come memorie collettive, le potenti immagini in movimento di questi straordinari trasporti. L’evento eccezionale sarà trasmesso in streaming e sarà a sua volta filmato: il risultato complessivo confluirà in un’opera filmica sulla presenza in absentia, che interesserà tutte le feste della Rete e verrà in seguito presentato alle comunità e divulgato su vasta scala.

Modalità di prenotazione e diretta streaming. L’ingresso è su prenotazione, tramite la mail cultura@comune.sassari.it . La richiesta dovrà arrivare all’indirizzo entro le 15 di sabato 12 settembre. La prenotazione sarà effettiva e valida solo dopo avvenuta conferma. Nella mail bisogna obbligatoriamente indicare nome, cognome e cellulare di ogni spettatore. Sono obbligatori i dispositivi di protezione individuale (mascherine). L’evento potrà essere seguito via streaming sui siti internet www.turismosassari.it e candelierisassari.it; sulle pagine Facebook Turismo Sassari, I Candelieri – Comune di Sassari, Comune di Sassari – Cultura e sulla pagina dedicata all’evento Il nostro tempo infinito e sospeso.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Show Buttons
Hide Buttons
error: