Natura e scienza: i benefici della Pompìa

Natura e scienza: i benefici della Pompìa

Share Button

di Fiammetta Moretti
© riproduzione riservata

Da un frutto solo sardo 6 prodotti cosmetico-medicali naturalmente efficaci

La ricerca sulla pompia è diventata una realtà commerciale. Tutto parte da un bando regionale del 2010 che invitava alla valorizzazione delle risorse endemiche della Sardegna. Una tappa via l’altra, dall’incubatore di idee dell’Ateneo di Sassari fino all’avvio di una start up, il progetto si classifica in testa alle selezioni regionali del settore, settimo al Premio Nazionale per l’Innovazione nella categoria Life Sciences e primo a Italiacamp, raccolta di idee innovative promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nasce PHARECO, PHArmacology REsearch COsmetic,una Start up, ora spin off, dell’Ateneo sassarese; il lavoro di Grazia Fenu Pintori (intervista), ideatrice del progetto, diventa così una linea di cosmetico-medicali sarda.

 

La pompia: una risorsa sarda…

Già; è un agrume bitorzoluto, sconosciuto ai più, che arriva a pesare anche 1 chilo. Dalla scorza di qualche frutto abbiamo estratto l’olio essenziale e lo abbiamo testato su tre linee colturali di ricerca: cellule della cute, della mucosa orale e genitale.

Cosa avete scoperto?
Già a piccole dosi è un potentissimo antinfiammatorio, antimicotico e antibatterico senza effetti collaterali che entra in sintonia con la membrana cellulare, adattandosi alla pelle o alla mucosa con la quale entra in contatto. Abbiamo pensato quindi ad una produzione di efficaci rimedi naturali.

Ci sono voluti anni; quali problemi avete incontrato?
La pompia cresce solo in una zona molto circoscritta e da 50 chili di sola scorza si ricava non più di 130 millilitri di olio essenziale; prima di poter avviare la sperimentazione su volontari per un riscontro di tipo clinico sulle proprietà dell’olio, abbiamo dovuto stilare un protocollo d’intesa con il Comune di Siniscola, proprietario di due campi curati in parte da un’associazione locale di disabili. Poi, in fase di deposito del brevetto abbiamo scoperto che la pompia non esisteva nell’erbario! Il professor Camarda dell’Università di Sassari ha dovuto quindi avviarne l’iter di riconoscimento; nell’erbario ora figura il Citrus Lemon – varietà Camarda, che si è rivelato essere un limone, ma dalle proprietà decisamente potenziate.

 

 

Frutto e ricerca totalmente made in Sardegna quindi…

Siniscola, Dipartimento di scienze biomediche dell’Università di Sassari, cantina di casa mia e Consorzio Industriale Provinciale a Truncu Reale – n.d.r. dintorni di Sassari – : direi proprio di sì!Con il contributo di Sardegna Ricerche abbiamo potuto acquisire un distillatore semindustriale grazie al quale, oltre all’olio essenziale, ricaviamo un idrolato, un’acqua dalla profumazione molto gradevole che utilizziamo nelle preparazioni al posto dell’acqua.

 

 

Cosmetico-medicali sardi e totalmente naturali quindi?

L’olio essenziale viene separato tramite decantazione, senza solventi chimici; non contengono conservanti, coloranti, parabeni, derivati del petrolio, siliconi, alcool, nichel ed altri metalli pesanti e sono certificati Bio e Veganok.

Che prodotti avete ottenuto?

Un detergente viso-corpo adatto già dal neonato e su pelli irritabili, allergiche ed atopiche; è anche un ottimo struccante e lascia la pelle perfettamente idratata. Può essere utilizzato su ferite aperte e cute ustionata.

Una crema viso-corpo adatta anche a pelli con acne, dermatite seborroica ed eczemi. Può essere utilizzata su punture d’insetto, lesioni da pannolino, piaghe da decubito, ferite aperte e ustioni sulle quali permette la perfetta cicatrizzazione. Anche pelli sottoposte a trattamenti di epilazione o estetici traggono giovamento dalla restitutio ad integrum molto veloce. Ottimo dopobarba.

Un detergente intimo adatto a tutta la famiglia che si adatta al ph della mucosa, combatte infiammazioni, prurito e arrossamento. Ideale in menopausa, in adolescenti, prima e dopo la pubertà e dopo interventi ginecologici.

Un gel intimo che combatte secchezza da atrofia, vaginiti, candida, infiammazioni da pannolino, infezioni batteriche e prurito sine causa. Può essere usato anche come barriera antimicotica in piscina.

Un collutorio che idrata, promuove la disinfezione della mucosa e deodora l’alito. Ideale per chi deve affrontare interventi odontoiatrici, porta apparecchi ortodontici fissi o mobili o ha gengive fragili.

Un gel orale edulcorato con stevia adatto a lenire le infiammazioni nella dentizione dei neonati e le lesioni gengivali da protesi e apparecchi ortodontici. Grazie alle sue proprietà cicatrizza afte.

Dove li possiamo trovare?

Nelle tante farmacie, parafarmacie ed erboristerie della Sardegna – ma oramai tante anche nella penisola – che hanno scelto di commercializzare prodotti sardi, certificati e nati dalla volontà di sostenere il nostro territorio. PHARECO si occupa di far conoscere i prodotti attraverso incontri divulgativi nei punti vendita.

Sulla pagina Facebook PHARECO DISTILLATI,  potete trovare l’elenco aggiornato dei punti vendita, tutte le certificazioni dei prodotti, indirizzi e date dei prossimi appuntamenti divulgativi.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Show Buttons
Hide Buttons
error: