PER VINCERE DOMANI… E ANCHE DOPODOMANI

Share Button

di Andrea Saba

vincere

 Perché è importante un’attitudine orientata al successo

 

Se credi di essere battuto, lo sarai. Se ritieni di non saper osare, non oserai.
Se vorresti vincere ma pensi di non riuscirci, è quasi certo che fallirai.
Se immagini di perdere hai già perso, perché nel mondo è vero che il successo inizia dalla volontà dell’individuo, è nella sua mente.
Se credi di venir surclassato, lo sarai. Per elevarti devi puntare in alto, devi essere sicuro di te prima di poter vincere un premio.
Le battaglie umane non arridono sempre all’uomo più forte o veloce.
Prima o poi l’uomo che vince sarà l’uomo che crede di poter vincere.
Napoleon Hill, “Pensa e arricchisci te stesso”

Qual è la differenza fra vincere e perdere?
Quali caratteristiche contraddistinguono una persona che vince? Il talento? La fortuna? La preparazione?
La differenza sta nella capacità di saper ascoltare il vincente che vive dentro di te. Ogni persona ha un vincente e un perdente dentro di sé.
A volte dobbiamo fare molta fatica per ascoltare il vincente che cerca di farsi spazio in mezzo ai perdenti che popolano la nostra testa.
Sai quanti pensieri non credono in te? I “non posso farcela”; “non fa per me”; “è troppo difficile”; “e se poi fallisco?” Ognuno è il risultato dei suoi pensieri, che a loro volta sono il risultato di ciò che una persona ha vissuto, delle esperienze che ha avuto, delle persone che ha ascoltato da quando è nato. La scelta più importante è quella di decidere cosa far entrare nella tua mente.

La differenza sta nel creare una mentalità e un’attitudine che ti porta prima di tutto a credere di essere un vincente, ancor prima di esserlo. La nostra mente non è poi così complessa: è una macchina a cui si ordina di pensare in un certo modo. Educare la mente, attraverso l’inserimento costante di informazioni, concetti e argomentazioni positive, farà sì che tu applichi il principio della tanica di Platone. Il filosofo sosteneva che per migliorare sé stessi, occorre che la mente venga costantemente svuotata per poter poi essere riempita nuovamente. L’unico modo per poter cambiare ciò che sei, quindi, è disimparare, svuotarsi dei pensieri negativi orientati all’insuccesso e riempirsi di nuove convinzioni focalizzate verso il successo. Per fare ciò, dovrai affrontare le tue false credenze.

Se provi a pensare all’ultima sfida che hai avuto, ricorderai il conflitto dentro di te. Fra la parte di te che credeva che ce l’avresti fatta e quella che già ti dava per vinto. “Che tu creda di farcela o no, avrai comunque ragione,” sosteneva Henry Ford. Non importa ciò che fai, ma quanto ci credi. Credere in ciò che fai, che ci riuscirai, che sei la persona giusta, che realizzerai ciò per cui ti stai battendo, farà la differenza fra un trionfo e un fallimento. Anche saper apprendere da un fallimento è una chiave per il successo, ti accorgerai che non è tanto importante che tu vinca o che tu perda, ciò che importa è la persona che diventi nel percorso verso la meta.

be-better-than-good-2

Il fallimento non esiste finché lo si considera come una lezione per poter vincere nella sfida successiva. Superare gli ostacoli che si presentano durante il cammino fra te e il tuo obiettivo farà di te una persona di successo, un vincente. Vincere, infatti, non ha niente a che vedere con la sconfitta o la vittoria. Può sembrare contradditorio ma in realtà il vincente vince nella la battaglia, non nel momento in cui vince.

Il vincente si distingue da come reagisce davanti a una sconfitta. Si distingue dalla sua capacità di andare avanti dopo un fallimento, di non perdere mai la visione di dove vuole arrivare. Vince ogni volta che si rialza da terra quando la vita lo trascina giù. Vince quando viene messo continuamente in ginocchio ma nonostante ciò ha il coraggio di rialzarsi e dichiara prima di tutto a sé stesso: “Non è finita finché non vinco!”Per quante volte potrai perdere, la differenza la farà il fatto di non arrendersi mai, perché sai che questo ti porterà inevitabilmente, presto o tardi, alla vittoria. La vittoria costante, quella vera, autentica, l’unica vittoria che conta, nell’unica sfida degna di essere affrontata e vinta, è quella contro se stessi, per vincere nella vita.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (1 )
Show Buttons
Hide Buttons