UN’AZIENDA DI CARATTERE

Share Button

di Fiammetta Moretti

 

Antonello Fadda: «Abbiamo dimostrato che da Sassari si può varcare il mare, sbarcare a Milano e presentarsi con il proprio lavoro…»

Metti insieme un gruppetto di teste, la voglia di innovare, quella di comunicare e quella di farlo in modo assolutamente sostenibile. Semina, annaffia e attendi. Germoglierà un’azienda con radici in Sardegna, rami lunghi e frutti che maturano fino a Milano.
L’azienda si chiama Character ed a seminare è Antonello Fadda, imprenditore lungimirante e attento che vent’anni fa si getta a capofitto nella stampa digitale ed oggi sbarca a Milano, nuovo capolinea della metro linee M1 ed M5.
– Credo nella sostenibilità ambientale ed ho investito molto nella produzione con materiali non inquinanti: cartoni riciclati e stampanti con inchiostri a base acqua – ci spiega Antonello.

È con queste credenziali che Character ha presentato a Milano il suo progetto di comunicazione per una grande opera pubblica, ne ha ricevuto consenso ed approvazione e lo scorso aprile ha potuto realizzarlo.
– All’interno di una carrozza della metropolitana interamente realizzata in cartone ecologico, naturalmente sostenibile e riciclabile, abbiamo raccontato l’Hub intermodale attraverso una serie di suggestioni comunicate in video su schermi e supporti da realtà virtuale.
Il vagone, realizzato in dimensioni reali, 9 metri per 7, era solo una parte dell’opera; l’intero progetto di comunicazione ha richiesto l’impiego di 500 metri quadri di cartone ecologico, la realizzazione di 40mila brochure, 50mila cartoline e 50mila segnalibri. Inoltre la stampa di 5mila t-shirt con il logo creato ad hoc per l’occasione, l’allestimento  di due maxi totem da tre metri e mezzo e dell’intero spazio Hub, la realizzazione di 200 metri quadri di tappeti esterni raffiguranti il percorso delle due linee metro – continua Fadda.

«Il 34% del nostro fatturato riguarda già commesse che arrivano da fuori Sardegna. La nostra prossima sfida avrà Londra come teatro»

Le dimensioni dell’allestimento sono stare ragguardevoli; quanto ha contato avere uno staff competente ed affiatato?

Poter contare sul proprio staff… conta sempre molto, per quel progetto poi è stato determinante. Crediamo nella formazione dei ragazzi, a partire da ottobre avremo in azienda dei giovani con il progetto  alternanza scuola-lavoro e stage universitari; investiamo innanzitutto sulle persone. Stiamo per trasferire la nostra azienda: una superficie di 2000 metri quadri nei quali avremo un centro di formazione e un centro  per la progettazione; avremo inoltre un piazzale di 8000 metri quadri con un parco fitness, un parco eventi ed un servizio di ricarica per auto elettriche.

Per noi sardi portare il nostro lavoro fuori dall’isola rappresenta sempre un traguardo…

È vero, ne siamo stati da subito molto orgogliosi: abbiamo dimostrato che da Sassari si può varcare il mare, sbarcare a Milano, presentarsi con il proprio lavoro, sia a privati che a istituzioni, e riceverne consensi. Altro nostro punto di forza è l’aver prodotto tutto in Sardegna senza doverci appoggiare a collaboratori locali; ci siamo portati da casa anche le hostess!
I numeri ci incoraggiano a proseguire in questa direzione: il 34% del nostro fatturato riguarda già commesse che arrivano da fuori Sardegna. Abbiamo dimostrato che possiamo essere attaccati al resto dello Stivale, ma anche al resto d’Europa, la nostra prossima sfida avrà Londra come teatro.

Come spenderete le energie che avete accumulato con l’entusiasmo di questa esperienza?

Le reinvestiremo in altri progetti naturalmente!
Uno è già in cantiere, abbiamo studiato una nuova linea che fa parte del nostro gruppo: BioGrafica, un marchio registrato che certificherà materia prima ecologica e intero processo produttivo green. Il prodotto finito, dal supporto alle viti, sarà certificato bio.

In azienda c’è grande fermento: 8 dipendenti, 10 da ottobre, che fra alternanza e stage gravita intorno a grandi progetti.
Idee in embrione per lavori futuri o già materializzate come il rebranding di Air Italy in aeroporto ad Olbia, Malpensa e Linate. Si è parlato sardo anche al Salone del Mobile di Milano, quest’anno a tema eco-friendly, che ha puntato su Character per sedie in cartone.
Un’azienda con lo sguardo rivolto all’Europa, ma fortemente apprezzata in Sardegna: da oltre 10 anni è partner ufficiale Dinamo Banco di Sardegna, Dinamo Cagliari Academy e Sassari Torres, al fianco di campioni come Omar Magliona, Tore Erittu e tante altre realtà sportive.

 

Energie, progetti e sogni che dal mare intorno non si lasciano frenare quelle del team Character, un’azienda di carattere che con stile volge il suo sguardo verso l’infinito e oltre!

Pin It

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.