TORRES ALL’INGLESE NELLO SPAREGGIO DEL CAMPIONATO D’ECCELLENZA CONTRO LO STINTINO

Share Button

di Tino Tellini

I  Rossoblu si aggiudicano il match senza appello a “La Piramide” di Sorso per 2-0. Doppietta di Chelo. Finale playoff con l’Atletico Uri

 

Nel primo spareggio del campionato di “Eccellenza” la Torres batte lo Stintino 2 a 0. Vittoria meritata quella dei rossoblu, che approdano al turno successivo e rilanciano le loro quotazioni per la promozione in serie D. Mattatore della partita il centravanti Chelo, autore di una bella doppietta. Lo Stintino ha giocato gli ultimi 20 minuti in dieci uomini per l’espulsione di Tuccio, reo di un fallo sull’ultimo uomo. Ed è in questo momento che si è decisa la partita. Forti della superiorità numerica la Torres ha moltiplicato i propri sforzi ed è riuscita ad avere la meglio sul coriaceo Stintino, ottimamente predisposto in campo dall’allenatore Udassi. Gli uomini di Tortora ad ogni modo per quasi tutta la partita hanno esercitato una supremazia territoriale sugli stintinesi.


Con la cornice di un folto pubblico, la partita comincia all’insegna della prudenza. Poi il pressing della Torres si fa più insistente. Al 22° Merenda in mischia si fa ribattere il tiro quasi sulla linea da Carrucciu. Ma è lo Stintino al 36° a godere dell’occasione migliore, con una staffilata da fuori di Carboni, che si chiude di un soffio a lato. Sul finale del tempo ben tre occasioni torresine. Al 41° e al 43° Sarritzu da buona posizione spara alto, prima di destro, poi di testa. Al 45° Chelo anziche tirare preferisce passare lateralmente a Diouf, che non riesce a concludere.

 

La prima occasione della ripresa è dello Stintino col nuovo entrato Sias, il cui tiro è deviato all’ultimo momento da un difensore rossoblu. Al 69 l’espulsione di Tuccio. Ne approfitta immediatamente la Torres che passa in vantaggio all’83° con una deviazione da distanza ravvicinata di Chelo, dopo una bellissima azione sulla sinistra di Spinola, subentrato nel secondo tempo. Gli Stintinesi si proiettano in avanti con la forza della disperazione, lasciando ampi spazi al contropiede degli avversari. All’89° Chelo viene lanciato dalle retrovie e dopo trenta metri di fuga solitaria trafigge Sechi con un preciso rasoterra. Per i sassaresi è l’apoteosi, i numerosi ultra al seguito possono festeggiare, dimostrando ancora una volta che il cuore rossoblu è più vivo che mai. Onore delle armi allo Stintino del Presidente Angelo Schiaffino, protagonista di una favola del calcio da raccontare. Domenica altra sfida decisiva per la promozione in serie D: Torres – Atletico Uri.

 

STINTINO: Secchi, Manunta (42′ st Doukar), Tuccio, Sini (10′ st Sias, 40′ st Delrio), Carrucciu, Cardone, Cadau, Gianni, Carboni, Cherchi (25′ st Fois), Ferreira. Allenatore Stefano Udassi.

TORRES: Pinna, Casu, Spanu, Scioni, Minutolo, Merenda, Sarritzu, Piga (34′ st Spinola), Chelo, Mannoni (47′ st Chessa), Diouf (42′ Bianco). Allenatore Pino Tortora.

ARBITRO: Sergio Palmieri di Conegliano.

RETI: 38′ st Chelo, 41′ st Chelo.

NOTE: Espulsi al 22′ st Tuccio e al 47′ st Sarritzu. Ammoniti: Manunta, Cardone, Pinna, Piga, Diouf. Angoli: 2-4. Recupero: 2′ + 6′. Spettatori: 1500 circa.

 

 

Pin It

Lascia un commento