Supercoppa, una  Dinamo combattiva cede  contro Venezia

Supercoppa, una Dinamo combattiva cede contro Venezia

Share Button

Dopo una partenza decisa la Dinamo cede alla Reyer Venezia nella semifinale della Prozis Supercoppa per 86-79: ai biancoblu non bastano i 23 punti di Polonara (che firma il record di punti di un italiano in Supercoppa), con i 17 di Stipcevic, i 14 di Pierre e i 13 di Jones, e sono gli orogranata a staccare il pass per la finale di domani contro l’Olimpia Milano.

E’ l’esordio ufficiale della stagione 2017-2018 per la Dinamo Banco di Sardegna: il gruppo allenato da coach Federico Pasquini ieri ha raggiunto Forlì dove questa sera, palla a due alle 20:45, è in campo con la Reyer Venezia nella semifinale della Supercoppa Italiana. Oggi e domani alla Unieuro Arena quattro sfidanti si contenderanno il primo trofeo della stagione: insieme al Banco di Sardegna e ai neo campioni d’Italia della Reyer anche l’Olimpia Milano, vincitrice della Coppa Italia 2017 e detentrice della Supercoppa dello scorso anno, e l’Aquila Basket Trento, finalista degli scorsi playoff insieme agli orogranata. Sugli spalti della Unieuro Arena oltre 60 tifosi, giunti a Forlì tra ieri pomeriggio e stamattina per sostenere, come sempre, i loro giganti.

La sfida. De Raffaele manda in campo Haynes, Johson, Bramos, Orelik e Watt, Pasquini schiera Randolph, Pierre, Jones, Stipcevic e Polonara. Pierre rompe il ghiaccio con una tripla e accende l’attacco biancoblu che con Jones e Polonara, che piazza un 0-7 dopo 3 minuti di gioco. De Raffaele chiama i suoi al minuto e Orelik dà segnali dall’arco. La difesa del Banco si stringe, Polonara lavora bene a rimbalzo, al resto pensa Jones che con la regìa di Stipcevic piazza un parziale personale di 6 punti portando il vantaggio Dinamo oltre la doppia cifra con la Reyer rimane ferma a 5 punti. Bramos con 3/3 dalla lunetta incoraggia i suoi, De Nicolao e una tripla di Peric agganciano chiudendo i primi 10’ di gioco sulla parità (15-15). Gli orogranata cercano di scappare con Peric e De Nicolao, i ragazzi di coach Pasquini li contengono con una difesa attenta e con Pierre, Stipcevic e Randolph che si scaldano dai 6.75. De Nicolao ricambia con due bombe e il 2+1 di Peric negli ultimi secondi chiude il primo tempo per 38-3. Nella ripresa i lagunari incrementano il vantaggio, i sassaresi cercano di tenersi a contatto con Polonara (18 punti e 7 rimbalzi), Bramos, Watt e Orelik allungano, Johnson dall’arco ancora per il +10 nell’ultimo minuto, Pierre riduce e la terza frazione si chiude sul 63-57. Negli ultimi 10’ di gioco Peric accende il contropiede, gli uomini di coach De Raffaele danno la spallata, Polonara e compagni cercano la reazione  ma un Peric incontenibile vanifica i tentativi di riagganciare. Si chiude 86-79 con la Reyer che stacca il pass per la finale di domani contro l’Olimpia Milano.

Umana Reyer Venezia 86 – Dinamo Banco di Sardegna 79

Parziali: 15-15; 23-16; 25-26; 23-22

Umana Reyer Venezia. Haynes 7, Peric 21, Johnson 10, Bramos 15, De Nicolao 10, Jenkins 2, Orelik 6, Bolpin, Ress 4, Biligha 2, Cerella, Watt 9. All. Walter De Raffaele

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 1, Bamforth, Planinic 2, Devecchi 2, Randolph 7, Pierre 14, Jones 13, Stipcevic 17, Polonara 23, Picarelli, Tavernari. All. Federico Pasquini

Sala stampa. Coach Federico Pasquini commenta così la gara: “La partita è stata segnata dal 24-7 che abbiamo preso alla fine del primo quarto e in avvio di secondo. Abbiamo perso un po’ di ritmo e poi penso che ciò che ci è mancato sia la giocata per ritirare dentro la partita. Qualche errore nel secondo quarto a livello offensivo e nel terzo e quarto quarto a livello difensivo ci ha impedito di raggiungere Venezia, complimenti a loro”.

Polonara Achille
Prozis Supercoppa Italiana 2017
Credits: Ciamillo&Castoria
Semifinale
Umana Reyer Venezia vs Banco di Sardegna Sassari
Forli’, 23/09/2017
Foto Ciamillo-Castoria/

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Show Buttons
Hide Buttons