Sperduti nella via Emilia

Sperduti nella via Emilia

Share Button

virtus-dinamo-2014-5Questa è una sconfitta che fa male. La quinta battuta di arresto della Dinamo nella regular season è un campanello di allarme molto più grave della prova opaca in Eurocup. L’Europa non è ancora la casa del Banco, ma in campionato si attendeva una prestazione molto più tonica contro una storica grande del basket italiano, oggi relegata nelle retrovie. Ed invece no. Ray ed Hazell hanno fatto il buono ed il cattivo tempo nel risultato finale di 80 – 75, con gli uomini di Sacchetti perennemente e faticosamente all’inseguimento dei padroni di casa, tra i quali ha bene figurato persino lo sgraziato pinnacolo Cuccarolo, l’uomo più alto d’Italia. Nella brutta Dinamo odierna solo una promozione per il bravo Logan ed il generoso sanders, mentre yson e Sosa hanno offerto una prestazione davvero inadeguata. In attesa del recupero di Brooks e con la partenza improvvisa di Todic è evidente che occorre rimpolpare il roster con almeno un lungo di categoria. La squadra soffre ai rimbalzi e non deve ridimensionare malinconicamente le sue chances nei play-off.

 

Virtus Bologna 80 – Dinamo Banco di Sardegna 75

(27-21, 15-18, 15-19, 23-17)
Virtus Bologna White 7, Cuccarolo 9, Gaddy 10, Imbrò 3, Fontecchio 4, Mazzola 10, Benetti, Hazell 15, Ray 16, Cattapan. All. Giorgio Valli.

Dinamo Sassari – Logan 20, Sosa 10, Formenti 3, Sanders 16, Devecchi, Lawal 9, Chessa 3, Dyson 9, Sacchetti 2, Mbodj, Vanuzzo 3. All. Meo Sacchetti.

Arbitri: Alessandro Martolini, Michele Rossi e Gianluca Calbucci.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Show Buttons
Hide Buttons