SETTIMANA SANTA A L’ALGUER COME POSSIBILE PATRIMONIO DELL’UNESCO

SETTIMANA SANTA A L’ALGUER COME POSSIBILE PATRIMONIO DELL’UNESCO

Share Button

ALGHERO CANDIDA LA SETTIMANA SANTA ALGHERESE COME PATRIMONIO CULTURALE IMMATERIALE UNESCO

PH BRUNO MIRABELLA

La Setmana Santa de l’Alguer (La Settimana Santa di Alghero), uno spettacolo da non perdere, suggestivo e segno forte di un carattere catalano e di un’origine gelosamente custodito nei secoli. È una celebrazione religiosa popolare, che riempie i vicoli già meravigliosi della città medievale, illuminati dalle fiaccole rosse che sfilano lente in processione.

I fedeli che accompagnano la processione vestono tutti in abbigliamento scuro, in classico segno di lutto. La scenografia è degna di un quadro di Velàsquez. È la gente a tramandarne la memoria, la cultura orale, che è ancora viva in buonissima parte della Sardegna. La sacralità dell’evento, con il passo pesante del dolore e della sofferenza, fanno i riti della settimana santa un prezioso tesoro, ogni anno da scoprire.

Per questo, ieri a Roma, il vicesindaco della città catalana ha portato, con immenso orgoglio, la sua firma sul protocollo d’intesa. Candidando “La settimana santa a l’Alguer” come patrimonio culturale immateriale Unesco. Passo importante per la Riviera del Corallo, che cerca di rafforzare l’ottica del turismo tutto l’anno, e non solo nel periodo estivo. Si vuole far vedere che il territorio sardo può offrire ben altro delle spiagge granitiche e lucenti, ma anche feste e tradizioni che la Sardegna porta nei secoli di storia con orgoglio e passione.

E Alghero lo fa proprio con la Settimana Santa, il rito religioso più suggestivo della città catalana. Il rito per eccellenza, che si ripete ogni anno e che diventa il più importante momento di fede tra quelli che si svolgono in Sardegna in occasione della Santa Pasqua.

Candidati alla nomina anche Sassari e Castelsardo. Sassari, già “proprietaria” del riconoscimento Unesco per la Discesa dei Candelieri sarebbe invece un valore aggiunto, un ulteriore passo avanti nel processo di valorizzazione e promozione delle proprie specificità culturali.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Show Buttons
Hide Buttons