Ritorna il “The Rocky HoR Poetry Slam”

Share Button

Primo appuntamento con ospite speciale il cantautore Alessandro Fiori

Primo appuntamento con ospite speciale il cantautore Alessandro Fiori

A novembre ritorna a Sassari il contest poetico col graffio del rock, giovedì 30 novembre, al club The Hor (The House of Rock) in piazza Mazzotti, dove è in programma il primo “The Rocky HoR Poetry Slam soundtrack”, lo slam sassarese «che mette il chiodo e manda al pogo la poesia in stage diving dal palco e diverte ride sorride colpisce commuove conquista, il pubblico» .

Quest’anno la novità sarà la presenza di una rassegna musicale di alcuni dei migliori cantautori italiani, la prima e unica in Italia all’interno del poetry slam più rock che ci sia. Ad aprire e chiudere questo primo appuntamento con “soundtrack” sarà il cantautore e polistrumentista aretino Alessandro Fiori, tra i fondatori di band come Mariposa, Amore, Craxi, Assodifiori, Stres e Betti Barsantini, con alle spalle collaborazioni eccellenti con artisti quali: Tristan Honsinger, Marco Parente, Paolo Benvegnù, Cesare Basile, Enrico Gabrielli, Alessandro “Asso” Stefana, Zen Circus, Stephan Sieben, Dimartino, Colapesce e molti altri.

Le iscrizioni al contest poetico sono aperte a «poeti, headbanger, punkrocker, attrici, attori, scriventi, performanti, scalmanati o ingessati o rianimati, e anche a te, per la sfida stavolta nel tempio della musica sotterranea – ricco premio trofeo a memoria di gloria infinita in palio – resistente nei secoli, altro che alloro – chi vince passa il turno alla semifinale regionale, sempre al The Hor Music Club il 26 aprile 2018, con i vincitori delle altre date, e chi vince la finale del Poetry Slam Sardegna accede alla Finale Italiana L.I.P.S., e chi vince la Finale Italiana accede alla Finale Europea e Mondiale e chi vince la Finale Mondiale di Parigi accede alla Finale di Poetry Slam del Sistema Solare prevista su Marte nel 2021».

Queste le regole della gara: tre minuti a testa per ogni concorrente, testi scritti di proprio pugno, non sono ammessi oggetti scenici o accompagnamenti musicali – alla musica prima e dopo ci penserà l’ospite speciale chitarrevole dalla voce eccezionale Alessandro Fiori – ed è consigliabile portare due testi o gruppi di testi che non superino i tre minuti l’uno. A decidere il nome del vincitore del contest – che succederà all’ozierese Luana Farina campione dell’ultima edizione – sarà una giuria popolare scelta a caso fra il pubblico presente.

 

A condurre e animare la serata sarà il Maestro di Cerimonia Sergio Garau. Notaio di Gara multipiattaforma sarà Giovanni Salis.

Appuntamento alle 20.30. Iscrizioni aperte. Ingresso riservato ai soci.

 

Le prossime date da segnare sul calendario con nuovi cantautori e sfidanti della poesia e della performance sono: 27 dicembre, 25 gennaio, 22 febbraio, 29 marzo, 26 aprile, 31 maggio.

 

Per maggiori informazioni sul Poetry Slam e la LIPS:

web http://www.lipslam.it/- email sergio.garau@mail.com

 

Alessandro Fiori, cantautore polistrumentista aretino, è tra i fondatori di band come Mariposa, Amore, Craxi, Assodifiori, Stres e Betti Barsantini, ha collaborato con Tristan Honsinger, Marco Parente, Paolo Benvegnù, Cesare Basile, Enrico Gabrielli, Alessandro “Asso” Stefana, Zen Circus, Danilo Gallo, Emanuele Maniscalco, Stephan Sieben, Dimartino, Zeno De Rossi, Sebastiano De Gennaro, Colapesce e molti altri. Ha all’attivo tre album da solista: “Attento A Me Stesso” (Urtovox, 2010), “Questo Dolce Museo” (Urtovox, 2012) inserito nel settembre 2013 nella rosa dei cinque finalisti della Targa Tenco nella categoria “Album Dell’Anno”) e “Cascata” (Viceversa Records, 2013). Nel 2013 si aggiudica il PIMI 2013 (premio organizzato dal Meeting delle Etichette Indipendenti) come “Miglior Solista”. Dal 2014 è attiva la sua etichetta indipendente Ibexhouse che include anche uno studio di registrazione (Studio Rudere) dove cura in prima persona la direzione artistica di lavori propri ed altrui. Il 4 novembre del 2016 è uscito per Woodworm / Ibexhouse il suo nuovo album: “Plancton”.

 

Pin It

Lascia un commento