PINK FLOYD – 45 CANDELINE PER DARK SIDE OF THE MOON

Share Button

Pink Floyd – 45 candeline per Dark Side of the Moon

Probabilmente abbiamo avuto il modo di ascoltarlo tutti quanti, chi in vinile, chi in live, chi alla radio, chi su YouTube. Dark Side of the Moon viene pubblicato 45 anni fa, nonostante gran parte sia stata registrata nel 1972 nei celeberrimi Abbey Road Studios.

Il successo

Una pietra miliare della musica che ha portato i Pink Floyd all’apice della loro carriera, confermandoli mostri sacri del rock psichedelico e sperimentale.

Ha venduto più di 15 milioni di copie negli Stati Uniti e altri 45 milioni nel resto del mondo. Ha reso i suoi compositori ancor più ricchi e famosi.

Il Concept

L’album ha come oggetto la condizione umana, espressa attraverso suoni spaziali e testi atti al risveglio delle coscienze.

«Dark Side of the Moon è stato il nostro primo album con un tema vero e proprio», racconta Roger Waters. «Un’istanza di empatia politica, filosofica e umanitaria che chiedeva disperatamente di venir fuori».

I messaggi più importanti di Dark Side of the Moon parlano di ricchezza (Money), guerra (Us and Them), follia (Brain Damage), esistenzialismo (Time) e morte (The Great Gig in the Sky).

Curiosità

Di solito un album viene prima composto, provato, inciso, pubblicato ed infine suonato in concerto. I fan dei Pink Floyd hanno avuto l’onore di sentirlo in anteprima in un live più di un anno prima della data di pubblicazione (marzo 1973). Il concerto tenutosi al Brighton Dome il 20 gennaio 1972 è stato un disastro, rovinato da “orrori meccanici ed elettrici”, come ha detto Waters.

Live at Earls Court London 1994

Pin It

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.