NEL BASKET CHE BRILLA

Share Button

Dopo 37 anni, Cagliari ritorna in A2

Si chiama Cagliari Dinamo Academy la nuova società che disputerà il prossimo campionato di serie A2 maschile di pallacanestro. È un progetto che vale 1 milione di euro, nato dalla sinergia creatasi in questi anni tra Dinamo Sassari, Esperia e Olimpia Cagliari. Giovanni Zucca, presidente dell’Esperia Cagliari, è anche il presidente della neonata società. L’acquisto del titolo sportivo ceduto dal Ferentino ha fatto scattare l’operazione, fortemente voluta da Stefano Sardara, presidente della Dinamo Sassari, che in passato aveva tentato azioni simili, stregato dal modello della cantera del Barcellona. In conferenza stampa Zucca ha ammesso che le trattative sono state <<lunghe e delicate>> e di essere <<orgoglioso di annunciare il ritorno della serie A2 nel capoluogo isolano>>. Il 14 luglio c’è stata l’ufficialità in merito all’iscrizione al campionato: il Consiglio Federale della Fip ha così ratificato il trasferimento del titolo di Ferentino Basket e la nascita della Cagliari Dinamo Academy. La società è stata inserita nel girono ovest e dovrà vedersela con formazioni blasonate come Mens Sana e Virtus Roma.
Al capoluogo della Sardegna è ispirato il logo della nuova società che riprende una palla da basket con i caratteristici colori rosso-blu, ornata da due rami di alloro, simbolo dell’Academy, di colore dorato, altra tonalità tradizionale della città. Al centro, sopra il nome della società, campeggia come simbolo distintivo l’immagine stilizzata di un fenicottero rosa, lo splendido animale che è possibile ammirare in città e soprattutto nello stagno del Molentargius.


Cagliari ritroverà quindi la massima serie di basket 37 anni dopo l’ultima partita disputata dalla mitica Brill. Tutto iniziò nella stagione 1968/69 quando la formazione isolana vinse lo spareggio promozione contro la Libertas Brindisi. Fu il periodo d’oro dello sport cagliaritano, che raggiunse il suo apice con lo scudetto conquistato dal Cagliari di Gigi Riva nella stagione 1969/70.
Sarà la Cagliari Dinamo Academy a riprovare a portare entusiasmo e successi in una piazza già abituata allo sport che conta, in una città sportiva dove si praticano infinite attività, amatoriali e professionistiche, dal surf all’atletica, dal ciclismo all’hockey su prato. E tantissimo basket: dalla Pirates Accademia Sestu, che disputa la serie B maschile, al San Salvatore Selargius, Cus Cagliari e Virtus Cagliari che disputano l’A2 femminile. Sarà anche un’estate di grande basket, perché dall’1 al 15 agosto arriverà in ritiro la Nazionale di basket maschile di Datome che preparerà nell’isola i prossimi Europei. Un ferragosto a tinte azzurre per Cagliari, ecco il calendario degli incontri: il 6 agosto l’amichevole con la Nigeria, dall’11 al 13 il quadrangolare con Finlandia, Nigeria e Turchia. Così Cagliari scalderà i motori per una nuova avventura sportiva, quella della Dinamo Academy. Spetterà solo al campo dimostrare la validità di un progetto nato a tavolino che deve conquistare tifosi e semplici appassionati dello sport, a detta di molti, più bello del mondo.

Pin It

Lascia un commento