ARRIVA IL FESTIVAL MAMUMASK

Share Button

A MAMOIADA  MaMuMask 2018  IL PRIMO FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE MASCHERE il 15, 16 e 17 GIUGNO 2018

 

 

Il Museo delle Maschere ha attirato in questi anni un numero crescente di persone che hanno creato a Mamoiada un indotto estremamente significativo, anche grazie all’incessante lavoro di promozione e di valorizzazione delle maschere svolto dall’Associazione Turistica Pro Loco.

 

Visti i risultati ottenuti si è pensato di organizzare assieme alla Pro Loco un evento internazionale con cadenza annuale, il MaMuMask Festival, che possa dare ulteriore visibilità al territorio e che lo faccia diventare un polo di attrazione legato alla “maschera” quale essenziale e particolare strumento di comunicazione e di socialità che ha accompagnato la storia dell’umanità fin dai tempi più remoti.

 

 

MaMuMask è un Festival internazionale sulle Maschere, incentrato sul loro significato nel mondo passato e in quello contemporaneo, sotto il profilo antropologico, psicologico, estetico, simbolico, ma anche un luogo di convivialità e socialità, un modo per confrontarsi, incontrarsi, stare insieme. Questo progetto è nato dall’entusiasmo dei soci della Coop. Viseras che gestiscono il Museo delle Maschere e dei soci dell’Associazione Turistica Pro Loco, accomunati dal desiderio di proiettare le Maschere oltre l’Isola, creando un evento che unisca le energie e le passioni di molti, per conquistare un pubblico sempre più ampio e attento, fatto di appassionati, studiosi e addetti ai lavori ma anche e soprattutto di persone comuni, turisti, viaggiatori, curiosi e giramondo, “nomadi culturali” che attraverso la loro visita al Festival potranno vivere un’esperienza gratificante, coinvolgente dal punto di vista emotivo, originale per i contenuti offerti.

Si è costituito un comitato scientifico composto dallo staff della Soc. Coop. Viseras, da alcuni rappresentanti della Pro Loco, da Paolo Piquereddu (già direttore generale dell’ISRE e ora coordinatore regionale ICOM e commissario del Consorzio di lettura Sebastiano Satta) e da Sebastiano Mannia professore di antropologia culturale presso l’Università degli Studi di Palermo e di Sassari.

Importante partner scientifico del festival è l’ISRE, organizzatore del convegno di studi “Maschere e Carnevali nel mondo contemporaneo” con ospiti di rilevanza internazionale.

 

Altri partner di rilievo sono il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele all’Adige e l’associazione Distretto Culturale del Nuorese, una rete di attrattori materiali e immateriali che ha l’obiettivo di valorizzare identità, tradizione e patrimonio culturale, per sostenere crescita, innovazione e creatività.

Il festival MaMuMask nasce a Mamoiada ma coinvolge in maniera diretta tutto il territorio del nuorese attraverso una rete di relazioni consolidate nel tempo dai soggetti proponenti (Soc. Coop. Viseras e Associazione Turistica Pro Loco).

Hanno deliberato l’adesione al festival: l’Assessorato Regionale ai Beni Culturali, il Comune di Ottana e Orotelli (con il coinvolgimento dei gruppi di maschere e degli artigiani), il Comune di Nuoro, l’associazione ISOLA DELLE STORIE di Gavoi e l’associazione Sa Ilonzana (con laboratori pensati per i giovani), la fondazione Maria Carta (con concerti serali), la fondazione Nivola di Orani (con una mostra-evento e laboratori per bambini), l’associazione culturale Atzeni di Mamoiada e l’associazione di viticoltori Mamojà, il Centro Internazionale del Fumetto, l’UNPLI regionale. Hanno sostenuto il Festival anche importanti realtà regionali come il Banco di Sardegna e la Fondazione Banco di Sardegna, che hanno manifestato un costante interesse nei confronti di iniziative di questo genere.

La forte valenza territoriale di questo festival ha come obiettivo quello di individuare il genius loci, il valore del luogo, legato al patrimonio immateriale (le tradizioni di mascheramento, il canto a tenore) e materiale (enogastronomia e ambiente) e creare un ulteriore attrattore che consenta di far affluire nel territorio del nuorese un numero importante di turisti nel periodo di lancio della stagione estiva.

L’obiettivo di questa manifestazione è fare in modo che il patrimonio culturale costituito dalle tradizioni locali e dalle maschere mediterranee, e con esso il patrimonio ambientale, sia maggiormente conosciuto e valorizzato, oltre che a livello regionale, anche nella penisola, presso i turisti e visitatori che avanzano una domanda di cultura, e presso organi e istituzioni di carattere scientifico e culturale. La periodicità del Festival consentirà una crescita considerevole della qualità degli scambi, delle comunicazioni, degli studi collegati alle maschere mediterranee ed alle tradizioni popolari. Questo risultato riguarderà tanto la qualità e la competenza della domanda, quanto la qualità e l’organizzazione dell’offerta sul territorio.

Programma MaMuMask, Mamoiada: 

Venerdì, 15 giugno 2018:

  • ore 16,30 – Sala consiliare Museo delle Maschere Mediterranee – Inaugurazione del Festival MaMuMask
  • ore 18,00 – Cortile Atzeni – Serata teatrale: “L’ultimo Mamuthone” , di e con Gianluca Medas
  • ore 19,00 – Cantina Puggioni – Ondas: Fado portoghese e musica sarda contemporanea, con Noemi Balloi voce, Marco Poeta chitarra portoghese, Roberto Bernardini chitarra classica e la partecipazione di Su Hussertu de Mamujada, a cura di Fondazione Maria Carta
  • ore 20,00 – Cortile Su Carmu – AperiAvis, a cura di Avis Mamoaida
  • ore 21,30 – Cortile Su Carmu – Eterno: danza acrobatica. Coreografia di Lucia Orrù. Esibizione delle bambine di Mamoiada e i piccoli Mamuthones e Issohadores, a cura di MM Fitness
  • ore 22,00 – Cortile Su Carmu – 20 Annus concerto Ratapignata

Sabato, 16 giugno 2018:

  • ore 09,30 – ISRE-Aula Lilliu a Nuoro – Convegno: “Maschere e carnevali nel mondo contemporaneo [ Parte 1 ]“, seguirà l’inaugurazione della Sala dedicata alle maschere del Carnevale Barbaricino. A cura dell’ISRE
  • ore 10,00 – Apertura de La via delle maschere: percorso dei mascherai di Mamoiada, Ottana e campanari di Tonara nelle cantine del paese e nelle sedi Atzeni e Pro Loco
  • ore 11,30 – Cantina Vike Vike – Presentazione del documentario: “A Coroa do Leao” (La Corona del Leone), di Diego Di Niglio, Mateus Sa e Lia Miceli, Brasile 2018, coordina Mario Dessolis
  • ore 16,00 – Sala Consiliare – Vino, maschere e filosofia di natura, dialogo tra Sandro San Giorgi e Rocco Ronchi, coordina Giuditta Sireus, a cura di Ass.Viticoltori MAMOJÀ
  • ore 18,00 – Nottenighedda: Apertura cantine e degustazione dei vini. A cura di Ass.Viticoltori MAMOJÀ
  • ore 18,00 – Sede Pro Loco – WildFace: Narcisa Monni mostra e performance collettiva [ Parte 1 ], a cura del Museo Nivola
  • ore 19,00 – Cantina Mele – Oggetti Sensibili: dialogo tra imprese culturali e produzioni locali, con Roberta Morittu e Antonella Camarda, coordina Anna Pau, a cura di Spazio Mamoiada
  • ore 20,00 – Cortile Atzeni – Sentidos: concerto con Franca Masu voce, Luca Falomi chitarra
  • ore 21,00 – Pub Agricolo – Alberto Sanna in concerto (il più grande One Man Band della Sardegna), a cura di Associazione Atzeni e Associazione Amici del Fado Sassari
  • ore 22,00 – Sede Pro Loco – WildFace: mostra e performance collettiva [ Parte 2 ] + DJ SET, a cura del Museo Nivola

Domenica, 17 giugno 2018:

  • ore 09,30 – Sala consiliare – Convegno: “Maschere e carnevali nel mondo contemporaneo [ Parte 2 ]“, presentazione delle Maschere dei Caretos, Portogallo.
  • ore 11,00 – Cortile Atzeni – Reading: “L’uomo che sognava gli struzzi” di e con Bepi Vigna e Antonio Luciano (anche per bambini), a cura di Associazione Hybris (Centro internazionale del Fumetto di Cagliari)
  • ore 16,00 – Sede Pro Loco – Vestizione Mamuthones e Issohadores
  • ore 17,00 – Sfilata delle maschere tradizionali, partecipano:
    • Mamuthones e Issohadores di Mamoiada,
    • Boes e Merdules di Ottana,
    • Thurpos di Orotelli,
    • Caretos di Podence dal Portogallo.
  • ore 22,00 – Santuario SS.Cosma e Damiano – Randagiu Sardu feat. Quilo Sa Razza per la chiusura del Festival MaMuMask, a cura della Fondazione Maria Carta e Comitato SS. Cosma e Damiano 2018.

Mostre ed eventi collaterali:

  • IL SELVATICO NELLE TRADIZIONI SARDE mostra fotografica di Salvatore Ligios e Mario Arca – Museo delle Maschere Mediterranee / Piazza Europa, 15.
  • MAMOIADA 1960 mostra fotografica di Franco Pinna; Cantina Eminas / Via Manno, 57. Cantina Gungui / Corso Vittorio Emanuele III, 21.
  • LA QUOTIDIANITÀ DEL MITO mostra fotografica di Salvatore Ligios: Cantina Mele / Via Mereu, 5. Cantina Vigne Muzzanu / Via Buonarroti, 8. Cantina Nanni Puggioni / Via Vittorio Emanuele II.
  • METAMORFOSI mostra fotografica di Maurizio Olla: Cantina Sedilesu / Via Vittorio Emanuele II, 64.
  • FUOCO E CARNE mostra fotografica di Paolo Marchi e Simone Carta: Cantina Francesco Cadinu / Via Vittorio Emanuele II, 37.
  • FOLGLORE dipinti di Giulio Concu: Cantina Gaia / Via San Cosimo.
  • TESSITURE CONTEMPORANEE mostra di Eugenia Pinna: Cantina Canneddu / Via Manno, 69.
  • VOLTO O MASCHERE mostra di Giovanni Paddeu: Cantina Sedilesu / Via Vittorio Emanuele II, 64. Dolceria Cardenia esposizione dolci tradizionali di Mamoiada. Cortile Atzeni Museo Mater / Dimostrazione della preparazione del gattò di mandorle. (solo Sabato ore 11:00 e Domenica ore 15:00).
  • LE TERMINATRICI mostra di fumetto, Dampyr n. 59 Le Terminatrici: Cortile Atzeni | Sceneggiatura Mauro Boselli e Maurizio Colombo. [ Centro internazionale del Fumetto di Cagliari].
  • CARAS [ Volti e Leggende della Sardegna ] mostra di Roberto Serri: Locanda Sa Rosada / Da Venerdì 15 a Domenica 17
  • LA VIA DELLE MASCHERE / Un percorso Artigianale:
  • Cantina Gungui | GONARIO DENTI / Mascheraio di Ottana
  • Cantina Francesco Cadinu | PAOLO LAI / Mascheraio di Ottana
  • Cantina Pub Agricolo e Muzzanu | IGNAZIO PORCU / Mascheraio di Ottana
  • Cortile Atzeni | MASSIMILIANO BALLORE / Mascheraio di Mamoiada
  • Cortile Atzeni | FRANCO MARITATO / Mascheraio di Ottana
  • Cortile Pro Loco | IGNAZIO E MARCO FLORIS / “Sonos de ferru: un’istoria Tonaresa”
  • Cortile Pro Loco | GIAMPAOLO MARRAS / Mascheraio di Ottana
  • Cortile Pro Loco | NICOLA DESSOLIS / Mascheraio di Mamoiada
  • Corso Vittorio Emanueke 33 | MARCO CADINU / Mascheraio di Mamoiada
  • Via San Cosimno 48 | ANTONELLO CONGIU / Mascheraio di Mamoiada
  • Cortile Pro Loco | NICOLA DESSOLIS / Mascheraio di Mamoiada
Pin It

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.