LUTTO NEL MONDO DELLA MUSICA: CI LASCIA DOLORES O’RIORDAN

LUTTO NEL MONDO DELLA MUSICA: CI LASCIA DOLORES O’RIORDAN

Share Button

L’ADDIO IMPROVVISO DELLA VOCE STORICA DEI CRANBERRIES

Dolores O'Riordan

Le stelle sono splendenti stanotte,  ed io sto camminando senza una meta. Suppongo che mi andrà tutto bene.

Cranberries, Stars

Cantava Dolores O’Riordan, voce unica e storica del gruppo irlandese Cranberries. E ora le stelle, oltre che guardarle, può anche toccarle.

Si è spenta improvvisamente ieri nella stanza dell’hotel Hilton a Londra, dove la band si trovava per una breve sessione di registrazione. Aveva solo 46 anni. La polizia ha fatto sapere che momentaneamente le cause della morte rimangono «sconosciute».

Entrata nel gruppo per sostituire Niall Quinn, nel 1990, Dolores O’Riordan si è subito contraddistinta per la sua voce inconfondibile. Immediatamente ha portato al successo il gruppo irlandese, con brani conosciutissimi come “Zombie”, “Just my immagination” e “Ode to my family”. Vent’anni fa, quando aveva 25 anni Dolores scrisse Linger, la sua prima canzone. La compose subito dopo aver saputo che il suo primo provino come cantante della band irlandese era andato bene. Linger era la storia del suo primo bacio, del suo primo amore: un soldato.

Cranberries

The Cranberries (da sx a dx): Noel Hogan, Fergal Lawler, Dolores O’Riordan, Mike Hogan.

La voce unica

Una star del brit pop inadeguata, sempre tormentata, e a tratti annegata dentro quei completi maschili e anfibi troppo grandi, tratti caratteristici che l’hanno fatta conoscere nel mondo. Con i suoi tagli di capelli improbabili, il look, gli acuti ipnotici e imperfetti, Dolores è stata la stella che ha caratterizzato gli anni ’90. Molti giovani hanno passato pomeriggi a cantare le sue canzoni (e ad imparare a suonare “Zombie” con la chitarra, concentrarsi con l’assolo per gioire quando la melodia usciva “simile”, n.d.r.), molte ragazze hanno portato per anni anfibi pesanti e tagli corti per imitarne lo stile.

Con la sua voce, con i suoi acuti, la sua voce a tratti graffianti, Dolores era capace di mandare messaggi senza tanta fatica e senza scomporsi troppo. Una grossa perdita per il mondo della musica, e, se mi concedete il gioco di parole, per me dopo Dolores resta solo dolore.

Noi vogliamo ricordarla così, in un momento di grande tristezza, con un brano carico di energia e che ha accompagnato i nostri passi dal 1999 in poi.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Show Buttons
Hide Buttons