Ultima ordinanza del presidente Solinas: le regole per chi arriva in Sardegna

Ultima ordinanza del presidente Solinas: le regole per chi arriva in Sardegna

Share Button

Solinas firma nella notte l’ordinanza: registrazione obbligatoria, conservazione dei dati per 14 giorni e misurazione della temperatura corporea negli scali portuali e aeroportuali. Da oggi riaprono i voli in continuità territoriale verso Roma e Milano

Registrazione obbligatoria e conservazione dei dati per quattordici giorni

È confermato l’obbligo di registrazione prima dell’imbarco per tutti i soggetti che intendono imbarcarsi su linee aeree o marittime dirette in Sardegna, a prescindere dai luoghi di provenienza, al fine di monitorare gli ingressi e le permanenze sul territorio.
La registrazione va compilata via telematica seguendo le indicazioni sulla home page del sito istituzionale della Regione Sardegna (www.regione.sardegna.it) o mediante l’applicazione “Sardegna Sicura”. L’app è scaricabile dagli app-store per sistemi operativi Ios e Android.
I dati dei passeggeri, che saranno utilizzati per monitorare i soggetti interessati, verranno conservati per 14 giorni.

 

Ordinanza Solinas 3_giugno

Controllo della temperatura

Negli scali portuali e aeroportuali saranno attivi i termoscanner per rilevare la temperatura corporea. Se questa risultasse pari o superiore a 37,5 gradi, il personale sanitario attiverà immediatamente le procedure di emergenza per verificarne la natura e quindi se riconducibile al Covid-19.

I voli

Da oggi riaprono i voli in continuità territoriale verso Roma e Milano da tutti gli aeroporti della Sardegna, dal 13 giugno i collegamenti verso i porti e gli aeroporti nazionali e dal 25 giugno i collegamenti aerei e marittimi internazionali

 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Show Buttons
Hide Buttons
error: