LA RIVOLUZIONE IN CARROZZINA

Share Button

 di Laura Fois

Marioway è la startup premiata al G7 Trasporti come la migliore pratica innovativa in Italia

Sostenibilità sociale, ambientale, economica e innovazione tecnologica: sono i temi che hanno ispirato i progetti arrivati alla selezione finale della call for practice di Nice to meet you verso il G7!. Per la prima volta il G7Trasporti si è aperto alle buone pratiche innovative nel settore della mobilità e delle infrastrutture. L’evento si è inserito nel programma annuale dei G7, i sette paesi dalle economie più avanzate al mondo, di cui l’Italia ha assunto la presidenza dal 1° gennaio 2017.
Di oltre 400 partecipanti alla call, 100 le buone pratiche emerse, solo 7 i progetti finalisti esposti nella G7Gallery inaugurata il 20 giugno negli spazi della ex Manifattura Tabacchi a Cagliari e visitata dalle delegazioni ministeriali e dai big player del settore. Il percorso di Nice to meet you G7! si è concluso con la proclamazione del progetto vincitore della call: Marioway di Mario Vigentini, una carrozzina elettrica ergonomica e verticalizzante che rivoluziona anche il modo di fare sport (vedere per credere il video su YouTube e i canali social ufficiali). A rendere unica Marioway e, veramente inclusiva, rispondendo alle esigenze di mobilità di abili e disabili sono le seguenti caratteristiche: guida a mani libere su base autobilianciante a due ruote, in questo modo la persona riesce a stare in posizione quasi eretta. Ciò migliora la circolazione del sangue, rende più agevole la respirazione, rafforza i muscoli ed evita l’assottigliamento delle ossa delle gambe. L’obiettivo di Vigentini è ambizioso: superare la disabilità, creando il primo device medico utilizzabile anche da normodotati, e ristabilendo relazioni simmetriche fra le persone.

Inoltre, per le particolari dotazioni dello strumento, è utilizzabile anche in strada: può arrivare fino a 20 km all’ora e le batterie, completamente elettriche, hanno un’autonomia di 30 km. Marioway, in una parola, si promette di connettere le persone non solo attraverso una connessione di tipo infrastrutturale, ma anche relazionale: il significato ultimo della parola “democrazia”. Con questa mission Vigentini ha illustrato il progetto Marioway ai ministri del G7 di Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti. Ha partecipato ai lavori anche la Commissaria per i Trasporti della Commissione Europea, Violeta Bulc. Di fronte a tale platea, Graziano Delrio, titolare del ministero dei trasporti e delle infrastrutture italiano, ha premiato la startup Marioway come migliore pratica innovativa italiana. Vigentini ha inoltre illustrato ai ministri come Marioway nasce con l’obiettivo di ibridare due mondi, quello del for-profit con le realtà no-profit, utilizzando il profitto come strumento per creare progetti socialmente utili.
Nel 2016 Marioway ha ottenuto la certificazione di B Corporation, risultando tra l’altro la prima azienda al mondo del settore del medical device a ricevere questo tipo di riconoscimento.

Pin It

Lascia un commento