BICENTENARIO DELLA SCRITTRICE JANE AUSTEN

Share Button
Jane Austen: 16 dicembre 1775 – 18 luglio 1817

 

Quando una persona è costretta alla vita tra le quattro mura domestiche, senza essere libera di uscire, l’unica maniera che ha per fuggire dalla realtà che la circonda è spaziare con la mente. Certo, parliamo del 1800, l’epoca in cui le uniche uscite delle donne erano scortate dagli uomini, spostandosi sempre e solo in carrozza.

Ognuna trovava il proprio modo per impegnare le giornate, che per la maggior parte scorrevano sempre uguali. Chi dipingeva, chi ricamava, chi disegnava, chi cantava, e chi scriveva.

Quest’ultimo era il modo preferito da Jane Austen per evadere dalla monotona routine quotidiana.

Grande scrittrice ancora rinomata nella nostra epoca in tutto il mondo, soprattutto in Gran Bretagna, patria originaria della stessa.

Alla sua morte Jane Austen era poco conosciuta; cinquant’anni dopo, era una delle scrittrici più famose e la sua fama è andata lievitando anno dopo anno, fino ai giorni nostri.

Tra i suoi romanzi più significativi, dai quali sono stati tratti anche dei film, “Orgoglio e pregiudizio”, “Ragione e sentimento” e “Persuasione”.

In occasione dei 200 anni della sua morte, il Club di Jane Austen Sardegna organizza due imperdibili appuntamenti, il primo a Sassari il 9 dicembre 2017, il secondo a Villacidro il 22 dicembre 2017.

Molti temi verranno trattati, in primis la rievocazione del periodo ottocentesco con lettura di alcuni brani tratti dai libri, abiti storici, salotto culturale e, per Sassari, musica al pianoforte, accompagnatore del tenore Vincenzo Cossu e del soprano Stefanella Sini.

Pin It

Lascia un commento