ITALBASKET VERSO l’EUROPEO

Share Button

di Laura Fois

L’Italbasket centra contro la Finlandia la terza vittoria. Nel weekend il torneo “Sardegna a Canestro”

 

Cagliari. Il maestrale finalmente è arrivato, spazzando via il caldo impressionante di questi giorni. Il vento fresco che pulisce il mare sembra l’analogia più azzeccata per l’Italia che priva di Danilo Gallinari deve dimenticare rabbia e rimpianti dopo l’episodio di dieci giorni fa, quando l’atleta NBA fresco di contratto con i Clippers si è autoeliminato dall’Europeo per un pugno dato a Kok nell’amichevole contro il Belgio.

L’Italbasket deve adesso girare col vento in poppa e trovare il più possibile quadratura, fluidità e punti nelle mani dei suoi giocatori. Lo sa bene Marco Belinelli, porto sicuro del gioco azzurro, che ieri contro la Finlandia ha trascinato gli azzurri con 15 punti e 5 assist. Lo sa benissimo il ct Ettore Messina, che più volte ha ripreso duramente i suoi durante l’amichevole ma che non ha mancato di incitare e applaudire le buone giocate di un gruppo che nel cammino verso l’Eurobasket 2017 ha perso la sua pedina più importante e per questo visibilmente alla ricerca di sé. I segnali positivi già da ieri ci sono stati: lo dimostrano i 25 assist di squadra e le fiammate di Melli (13 pt), Filloy (11) e Aradori (9). Messina ha dato molti minuti di gioco ad Abass (entrato in quintetto insieme ad Hackett, Belinelli, Melli, Cervi) e Biligha, facendo poi ruotare tutti e 13 i giocatori. Solo Cinciarini non è entrato. In borghese Datome (con borsite al gomito), Fontecchio e Flaccadori. Dei 17 in totale a disposizione, Messina dovrà sceglierne 12.

C’è tanta Sardegna in questa Nazionale, dai giocatori allo staff. Partendo da Gigi Datome, ormai bandiera e capitano assodato dell’Italbasket, a Riccardo Fois, assistente allenatore di Gonzaga nella NCAA e da quest’anno nella panchina azzurra, fino ad Ariel Filloy, che ha mosso i suoi primi passi tra Sassari e Porto Torres e fresco di scudetto con la Reyer Venezia. Lo insegna la storia di questi tre ragazzi (i primi due amici di una vita), che abbiamo ammirato quando erano piccole stelle nascenti e giocavano in ogni campo dell’isola, a pensare che ci sia una possibilità per tutti, se hai gambe e volontà di centrare un obiettivo e lavorare per affermarti nel firmamento del basket che conta.

 

Nel weekend il torneo “Sardegna a Canestro” con Finlandia e Turchia. Venerdì 11 agosto si bissa con i finlandesi (ore 20:45). Domenica 13 agosto gli Azzurri affronteranno la Turchia (ore 20:45). Sabato 12 agosto si incroceranno invece Finlandia – Turchia (ore 20:45). La diretta del torneo è su SkySport 2 HD (le partite dell’Italia anche su SkySport Mix HD).

 

ITALIA – FINLANDIA 78-64 (19-8, 40-36, 60-48)

ITALIA: Della Valle 2, Hackett 5, Belinelli 15, Aradori 9, Filloy 11, Biligha 5, Vitali, Melli 13, Pascolo 7, Cervi 3, Abass 8, Baldi Rossi, Burns. N.E.: Cinciarini. All. Messina
Tiri Liberi: 23/28 – Rimbalzi: 32 17+15 (Cervi 5) – Assist: 25 (Belinelli 5)

FINLANDIA: Koivisto 8, Murphy A. 2, Huff 13, Lee 6, Salin 9, Kotti 4, Rannikko 3, Lindbom, Markkanen 12, Wilson 2, Murphy E. 5, Nikkarinen. N.E.: Nuutinen, Caven. All. Dettmann
Tiri Liberi: 12/14 – Rimbalzi: 40 27+13 (Lee 6) – Assist: 20 (Rannikko 8) – Cinque Falli: Lee, Salin, Murphy E.
Arbitri: Begnis, Grigioni, Rudellat.
Spettatori: 1400.

 

Pin It

Lascia un commento