I Galattici fanno festa col Banco

I Galattici fanno festa col Banco

Share Button

Dinamo-SardegnaUna Dinamo intensa cede con onore al dream team iberico

Il risultato finale di 58-83 è ingannevole. La Dinamo è stata in partita per tre quarti del match conclusivo di questo istruttivo ed indimenticabile girone di Eurolega 2014-15. La matricola sarda ha duramente pagato lo scotto del noviziato, terminando ultima in un raggruppamento di straordinario livello tecnico.

Ma è da considerarsi un’avventura da festeggiare con amore ed orgoglio, dopo la splendida stagione scorsa e due trofei – la Coppa Italia e la supercoppa – nella bacheca sassarese. Il pubblico del Palaserradimigni vede materializzarsi un sogno irreale per il più fanatico dei tifosi: una partita ufficiale contro una leggenda del basket continentale, anche se questa sfida finale assume i lvalore dell’amichevole dopo l’anticipata eliminazione di Logan e compagni.

Grande festa ed applausi per tutti, prima che la gara cominci e veda la Dinamo paralizzata da un iniziale zero su dieci al tiro contro i formidabili avversari. Ma poi una reazione di orgoglio sorprendente, ed ecco la rimonta completata dal gran lavoro di Lawal contro i monumentali Campazzo e Nocioni; ed un Edgar Sosa stratosferico, che vive una serata indimenticabile di punti  e prodezze. Ancora male Dyson ed un po’ spento Logan, in un roster oggi privo di Sanders e Brooks, ed in attesa dell’innesto del neo-acquisto Mbodj, centrone africano da Cantù. Bene le nostre seconde linee De Vecchi e Chessa, e Todic sembra riprendere la confidenza con il parquet dopo un periododi appannamento in campionato.

Le bombe di Llull e Maciulis, le magie dei grandi Reyes e Carroll impongono i diritti della classe. Ma il banco regge botta con ardore e cuore fino all’inizio dell’ultima frazione, quando i fenomeni premono l’acceleratore ed in un battibaleno prendono il largo con fiammate inarrestabili. Ora il Real termina in testa il girone e si prepara a dire la sua nella fase finale della champions del basket. Il Banco è pronto a ripartire da Trento per riprendersi un ruolo da protagonista nel campionato italiano. La prima Eurolega – nonostante i risultati avversi – è stata bellissima. Non sarà l’ultima, potete giurarci.

 

Tabellino:

Dinamo Banco di Sardegna 58 – Real Madrid 83

(18-14, 15-27, 18-13,7-29)

Dinamo Sassari: Logan 9, Sosa 18, Formenti 3, Devecchi 5, Lawal 8, Chessa 5, Dyson 2, Sacchetti 3, Vanuzzo, Brooks , Todic 5.
Allenatore: Sacchetti.
Real Madrid: Rivers 9, Fernandez 4, Nocioni 8, Campazzo 6, Maciulis 6, Reyes 14, Ayon 9, Carroll 11, Llull 12 , Bourousis 2, Slaughter 2, Mejri.
Allenatore: Pablo Laso.
Arbitri: Fernando Rocha (POR), Anastasios Piloidis (GRE) e Aleksandar Glisic (SER).
CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Show Buttons
Hide Buttons