COUNTDOWN ALLA CORSA ROSA

COUNTDOWN ALLA CORSA ROSA

Share Button

Mancano pochi giorni all’esordio algherese del Giro d’Italia

 

 

Per la terza volta l’isola sarà lo scenario della Grande Partenza del Giro d’Italia, dopo quelle del 1991 e del 2007, con tre tappe in linea per velocisti e finisseur. Il percorso sull’isola prevede tre tappe in linea: la Alghero-Olbia di 203 km, la Olbia-Tortolì di 208 km e la Tortolì-Cagliari di 148 km.

 

La città catalana è in fibrillazione per l’appuntamento ciclistico più atteso dell’anno, la seconda corsa a tappe più prestigiosa dopo quella francese. Dopo 10 anni, il Giro d’Italia torna in Sardegna: venerdì 5 maggio è l’attesissima data della prima tappa della corsa, che vedrà un centro di Alghero blindato per l’occasione, con oltre 10 chilometri di transenne e aree di sosta alternative (come riporta l’Unione Sarda) e si concluderà a Cagliari il 7 maggio.

Il percorso sardo prevede 3 tappe: la prima Alghero-Olbia (203 km), la seconda Olbia-Tortolì (208 km) e la terza Tortolì-Cagliari (148 km).

Per la prima volta nella storia del Giro Alghero sarà sede di tappa. Sarà un percorso mediamente mosso, costantemente ondulato, caratterizzato da una lunga sequenza di saliscendi che si sviluppa sulla costa nord dell’isola.

Tappa 1 – Alghero – Olbia  5 Maggio 2017 – 203 KM

Tappa mossa, ma non troppo: costantemente ondulata e caratterizzata da una interminabile sequenza di saliscendi lungo la costa nord dell’isola. Si contano alcune salite catalogabili GPM e decine di brevi strappi. Ultima asperità a meno di 20 km dall’arrivo la salita di San Pantaleo, che potrebbe favorire i finisseur rispetto ai velocisti. Si tratta di una salita di circa 5 km con 3 km attorno all’8% e pendenze massime superiori nella prima parte. Finale ancora ondulato fino a Olbia per l’eventuale volata tutta da conquistare.

Tappa 2 – Olbia – Tortolì  6 Maggio 2017 – 208 KM

Tappa di media montagna che però potrebbe terminare con uno sprint di gruppo. La prima parte si svolge nell’entroterra Nuorese con saliscendi e tre lunghe salite: la prima per Bitti e Orune (non catalogata GPM), la seconda più dura verso il centro di Nuoro (GPM) e la terza per scollinare il Passo di Genna Silana (GPM). Gli ultimi 50 km sono prevalentemente in discesa o pianura, ma su percorso molto articolato che potrebbe creare difficoltà ai ricongiungimenti. Anche qui una volata, probabile, ma da conquistare.

Tappa 3 – Tortolì – Cagliari 7 Maggio 2017 – 148 KM

Tappa praticamente pianeggiante con lievi ma blande ondulazioni lungo l’intero percorso. Dopo Villasimius si incontrano alcune brevi salite lungo la strada costiera. Segue l’avvicinamento – completamente piatto – alla città di Cagliari fino alla probabile volata finale.

 

 

 

Foto di Andrea Loi

 

Tra i velocisti più promettenti, ci saranno Fernando Gaviria, che ha battuto il Campione del Mondo Peter Sagan nella sesta tappa della Tirreno-Adriatico; André Greipel, chiamato“il Gorilla” con 139 vittorie da pro ed è uno dei ciclisti più prolifici in attività; Elia Viviani, vincitore della seconda tappa del Giro d’Italia 2015 a Genova e Giacomo Nizzolo, vincitore della Classifica a Punti al Giro d’Italia negli ultimi due anni.

Il #Giro100 sarà ogni giorno in diretta integrale su Rai Sport, in live streaming sul sito della Rai e su Rai 3 nella fase saliente della competizione. Tramite Sky e Mediaset Premium la diretta sarà anche su Eurosport.

 

 

Foto di Andrea Loi

 

Il video della Gazzetta dello Sport con tutte le tappe della centesima edizione

 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Show Buttons
Hide Buttons