Con Jeff rinasce il Banco

Con Jeff rinasce il Banco

Share Button

dinamo-roma2014-5

Sassari doma Roma nel finale e si rilancia

Segnali di risveglio: era una partita delicata e la risposta incoraggia il futuro della Dinamo. Adesso si può guardare con ottimismo al futuro della Dinamo, con i lrientro del prezioso jolly Brooks ed il grande finale di Sassari contro una Roma fisica e caparbia.L’energia di Jeff, le solite conclusioni da tre del leader Logan e la verve di Dyson hanno permesso al Banco di portare a casa un risultato prezioso, corroborato anche dai punti della panchina e dai rimbalzi offensivi ed i punti di un Lawal svettante. Nelle file capitoline buona la regia di Stipcevic, la presenza del centrone olandese De Zeeuw ed il solito Gibson nel ruolo di top-scorer.
Le uniche note dolenti sono state l’infortunio del bravo e sfortunato Massimo Chessa e qualche calo di tensione nelle palle perse, che hanno innescato i contropiede avversari del secondo e terzo quarto. Ma tutto è bene quel che finisce bene. Il Banco non si stacca dalle prime quattro posizioni, gioca con Reggio Emilia e Venezia il ruolo di sfidante ufficiale di Giorgio Armani e rintuzza l’impetuosa risalita di Brindisi e Trento, mine vaganti del campionato. Dopo la Coppa Italia sarà il tempo di un nuovo lungo e di un Sanders finalmente restituito a Sacchetti nella pienezza dei suoi mezzi. Forse il meglio sta per arrivare.

 

Dinamo Banco di Sardegna 72 – Virtus Acea 61

( 22-18, 13-14, 18-16, 19-13)

Dinamo Sassari– Logan 15, Sosa, Formenti 2, Sanders 5, Devecchi 4, Lawal 12, Chessa 6, Dyson 14, Sacchetti 3, Mbodj 2, Vanuzzo, Brooks 9 . All. Meo Sacchetti.

Acea Roma – Triche 4, Jones 8, D’Ercole 2, De Zeeuw 8, Kushchev, Reali, Ciambrone, Gibson 17, Stipcevic 12, Morgan 4, Tarquinio, Ebi 6. All. Luca Dalmonte.

Arbitri: Roberto Chiari, Maurizio Biggi e Carmelo Lo Guzzo

 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (1 )
Show Buttons
Hide Buttons
error: