CI LASCIA MANLIO BRIGAGLIA

Share Button

La città di Sassari e la Sardegna piangono una delle voci più autorevoli

Il mondo della cultura sarda perde una delle sue voci più autentiche e di spessore.

Nato a Tempio il 12 gennaio 1929, Brigaglia ha insegnato dal 1955 al 1977 Italiano, Latino e Storia al Liceo Azuni di Sassari.

Nel 1971 divenne professore incaricato di Storia nell’Ateneo di Sassari, dove fu, inoltre, professore associato di Storia dei partiti politici fino al 2002.

Nel 2003 ricevette  la medaglia d’oro di “Benemerito della Scuola, della Cultura e dell’Arte – settore Università” direttamente dal Presidente della Repubblica in carica, Carlo Azeglio Ciampi.

Brigaglia è stato autore di numerosi saggi ed enciclopedie ed ha collaborato per lungo tempo con diverse testate giornalistiche di rilievo come La Nuova Sardegna e il Corriere della Sera.

A ricordarlo, oggi, con estrema commozione, sono i tanti amici, studenti e conoscenti che sino all’ultimo ha affiancato con una curiosità intellettuale che mai è venuta meno.

«Un caro amico – racconta all’Unione Sarda Attilio Mastino, già rettore dell’Università di Sassari – e autore di volumi, quali l’Enciclopedia della Sardegna, con oltre 5000 voci, che hanno fatto la storia della nostra Isola».

 

Pin It

Lascia un commento