Catastrofe finale

Share Button

brindisi-dinamo-2014-5Clamoroso patatrac nell’ultimo quarto di una Dinamo presuntuosa e distratta, che riesce a dissipare un rassicurante vantaggio di tredici punti a pochi minuti dal termine. Nella sconfitta finale al Palapentassuglia di Brindisi pesano le scelte scellerate dalla grand edistanza di un Edgar Sosa in giornata nera, con un alterno Dyson ed un Logan positivo ma non determinante come in altre occasioni. Lawal continua ad essere desolatamente solo in lunetta, perchè Brooks non ritorna ed il volenteroso Mbodj non sembra all’altezza del roster di una squadra da alta classifica. Nella dolorosa sconfitta della Dinamo bisogna segnalare l’eccellent eprova dell’ala sanders, che è stato una vera spina nel fianco degli avversari con grandi iniziative e buone percentuali. Ora il Banco vede minacciato il quarto posto dalla stessa formazione pugliese, con Venezia lievemente avanti e Reggio Emilia che si palesa vera sfidante della superfavorita Milano di Giorgio Armani. Tra i brindisini bene il tirator ePullen – decisivo nell’ultimo quarto – ed un monumentale mays con diciassette punti e diciotto rimbalzi. Anche il forte Danmon e Turner si confermano all’altezza. Nel prossimoimpegno interno con Roma la squadra di Meo sacchetti è chiamata a rimediare a questo inopinato scivolone, per posizionarsi convenientemente al termine della regular season. Dopo la Final Eight di Coppa Italia, è tempo di serrare le fila e scandagliare il mercato. Shawn è troppo solo a governare le planc

 

New Basket Brindisi 74 – Dinamo Banco di Sardegna 76

( 22-25, 19-13, 12-26, 23-10)

Enel Brindisi – Harper, James 13, Bulleri, Cournooh 1, Denmon 14, Morciano, Zerini 2, Turner 11, Mays 17, Eric 2, Calò. All. Piero Bucchi

Dinamo Sassari – Logan 13, Sosa 4, Formenti, Sanders 20, Devecchi, Lawal 10, Chessa, Dyson 12, Sacchetti 8, Mbodj 4, Vanuzzo 3. All. Meo Sacchetti.

Pin It

Lascia un commento