Cantù non è più tabù

Cantù non è più tabù

Share Button

dinamo-cantu-2015-2

Espugnato il Pianella brianzolo: una grande prova di forza dei tricolori

 

Dopo il balbettare del tremebondo esordio tra le mura amiche, ecco l’attesa prova di forza della squadra di rango.

La Dinamo Banco di Sardegna sfata la lunga ed inquietante serie negativa a Cantù e finalmente impone i diritti della classe alla coraggiosa squadra del coach Corbani.

Biancoblu corsari e padroni del campo autorevoli e sicuri, con segnali di crescita di un buonissimo Haynes ordinato in regia e capace di punti pesanti.

David Logan fa il suo con otto assist ed un altro ragguardevole carniere da top scorer, mentre le triple del ritrovato Petway aprono bene le danze dei sassaresi intimidatori nell’area calda con Alexander e Varnado a fare buona guardia.

Eyenga ancora non allineato alle esigenze della squadra ed autore di uno sciocco antisportivo, che ha riaperto i giochi per una Acqua Vitasnella inizialmente tramortita dalle folate e dalle iniziative dei più rapidi e potenti uomini del quintetto sardo.

Nella panchina ancora manca il contributo di De Vecchi e Sacchetti junior, lontani dallo stato di grazia dello scorso anno.

Tra i brianzoli riscatto del tiratore Heslip, dopo la magra figura della prima partita.

Benissimo il solito Ross, gran giocatore e trascinatore di classe cristallina.

Hall ha fatto un lavoro prezioso per una Cantù mai seriamente convinta di farcela, con l’ex Tessitori ancora opaco, l’indecifrabile Wojchechowski ed un Hasbrouk lontano dalle aspettative estive.

Sassari ancora in testa alla classifica dopo due giornate di regular season, tra ombre e luci.

C’è ancora tanto da lavorare, ma in terra di Lombardia è emerso un potenziale di squadra destinato alla fase finale dei play off e pronta a difendere accanitamente il titolo italiano.

Milano e Venezia hanno registrato la prima battuta di arresto, ed ora la Dinamo si prepara alle fatiche doppie ed esaltanti di campionato ed Eurolega con trasferte ed un uso del roster destinato ad una maggiore rotazione per dosare le energie.

Pallacanestro Cantù 75 – Dinamo Banco di Sardegna 86

Parziali: 12-19; 24-29; 18-17; 21-21.

Progressivi: 12-19; 36-48; 54-65; 75-86.

Dinamo Sassari – Haynes 21, Petway 10, Logan 17, Formenti, Devecchi, Alexander 8, D’Ercole, Marconato, Sacchetti 5, Stipcevic 5, Eyenga 6, Varnado 14. All. Meo Sacchetti.

Acqua Vitasnella – Berggren 5, Abass 7, Heslip 15, Laganà 1, Ross 23, Zugno, Nwohuocha, Wojchiechovski 3, Cesana, Hall 11, Tessitori 4, Hasbrouk 6.  All. Fabio Corbani.

Arbitri: i signori Carmelo Paternicò, Lorenzo Baldini e Fabrizio Paglialunga

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Show Buttons
Hide Buttons