JAMES CAMERON IN SARDEGNA ALLA RICERCA DEL MITO DI ATLANTIDE

JAMES CAMERON IN SARDEGNA ALLA RICERCA DEL MITO DI ATLANTIDE

Share Button

Il famoso registra di Titanic e Avatar in Sardegna per la realizzazione di un documentario sulla leggendaria isola

barumini

Tutti conosciamo Atlantide: la fantastica città “sommersa”. Abitata da una civiltà iper-tecnologica del lontano passato, spazzata via da un maremoto da parte di Poseidone dopo il fallimento dell’invasione di Atene. Tutto in un solo giorno.
Atlantide fa parte dell’immaginario collettivo; è una sorta di mistero, anche se oggi supportata da miliardi di teorie su dove possano essere le famose Colonne d’Ercole e dove possa essere stata Atlantide.
Una delle teorie più discusse, più “messe alla prova”, è quella che la Sardegna sia in realtà Atlantide. “Se osservata dall’alto, non vedrete la Sardegna, ma Atlantide”. Questa ipotesi, presentata nel 2002 dal giornalista Sergio Frau su una importante testata giornalistica, viene supportata oggi dall’aerofotogrammetria: le torri che vengono spesso nominate (“L’isola delle torri”) dovrebbero essere i nuraghi, e le colonne d’Ercole, secondo la teoria, in Sicilia.

James Cameron e la ricerca di Atlantidecameron e Sichma Jacobovici

<< Mi ha sempre affascinato l’idea di poter trovare la verità storica e archeologica che si nasconde dietro il mito di Atlantide, le nostre ricerche seguiranno alcune nuove teorie sulla possibile collocazione di Atlantide e sul disastro che la cancellò dalla terra oltre tre millenni fa. >>

Dichiara così James Cameron, il famoso regista di Titanic e Avatar. Talmente affascinato, che è partito per il suo viaggio di ricerca nel 2016 dalle isole della Grecia e da Malta, Creta, Sicilia, per poi concludere in Spagna.
Ad accompagnarlo nella sua ricerca, Simcha Jacobovici, archeologo-regista, e una numerosissima schiera di archeologi, scienziati e storici, tutti sulle tracce della città perduta di Atlantide.
La tappa obbligatoria del viaggio, ovviamente, la Sardegna.
Nell’isola posta ad ovest del Mediterraneo, il grande regista americano ha visitato, nel 2016, la reggia nuragica di Barumini, la zona di Las Plassas, ed anche le rovine di Nora: al centro delle riprese anche il gigantesco nuraghe Losa, e tante altre località costiere e dell’interno isola.

La Sardegna è Atlantide?

<< Siti che assomigliano ai nuraghi della Sardegna, però questi si differenziano per alcune cose: il fossato e la forma delle strutture che sembrano fedeli alla descrizione fatta da Platone su Atlantide. >>

La Sardegna possiede ancora oggi diversi territori pianeggianti che si trovano sotto il livello del mare. Questo fa presumere che in passato l’isola sia stata soggetta ad eventi catastrofici come maremoti e inondazioni immani, e questo è uno dei primi collegamenti con Atlantide; il fatto poi che la fine di quest’ultima sia legata alla diffusione della malaria in Sardegna avvalora questa tesi.
Se poi osserviamo la Sardegna dall’alto, si può notare che la zona pianeggiante è estesa da quella che oggi è Cagliari e arriva fino ai dintorni di Alghero e Porto Torres.
Come se un’onda alta centinaia di metri possa essere stata l’artefice della distruzione della città al suo interno. Questo spiegherebbe come mai alcuni nuraghi, situati a bassa quota, siano tutt’ora ricoperti di fango.

atlantideLa civiltà dei nuraghi, imponente e per molti aspetti ancora misteriosa, ha affascinato la troupe di Cameron e Jacobovici, tanto da esplorare l’isola in tutti i suoi particolari e realizzarne un documentario per National Geographic.
Visitare Barumini, per sostenere la teoria di Atlantide in Sardegna, significa andare alla scoperta di un mondo ricco di storia e tradizione. Si respira un’aria particolare, quella di un luogo speciale, indicato come nell’antichità sede di potere e parte centrale di un territorio ricco di meraviglie e prosperoso. Considerato anche come via di comunicazione fondamentale.
Il villaggio nuragico di Barumini è composto di tali misteriosi edifici a forma di tronco di cono. La sua struttura circolare viene paragonata alla struttura ad anelli della città sommersa, e la disposizione dei nuraghi a quella delle torri di Atlantide.

barumini

Insomma… nessuno ha la verità in tasca, forse sotto i piedi sì. Il mistero resta, in ogni caso, assieme alla bellezza di questa splendida terra. Non è il paesaggio fantastico di Pandora, ma lo splendido e ineguagliabile panorama reale della Sardegna.

 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )
Show Buttons
Hide Buttons