BUON COMPLEANNO ELVIS!

Share Button

IL RE DEL ROCK AVREBBE COMPIUTO OGGI 83 ANNI

Buon compleanno Elvis

Buon compleanno Elvis!“, un omaggio del cantante Luciano Ligabue al re del rock Elvis Presley, in quello che sarebbe stato l’anno del suo 60esimo compleanno. Oggi di anni ne sono passati 83, oggi sarebbe stato il suo compleanno. Era diventato un modello di riferimento per tantissimi musicisti e performer, ma non solo. Dotato di talento e di un carisma eccezionale, aveva conquistato anche il mondo del cinema, con il suo look aveva lanciato mode e fatto innamorare milioni di ragazze in tutto il mondo.

Chi era?

C’è una leggenda metropolitana che aleggia su Elvis: c’è chi dice che sia scappato chissà dove, fuggito da un successo che ormai diventava troppo stretto, c’è chi dice che sia ancora vivo, e quella (forse assurda) che sia stato “rapito dagli alieni”. Tutte ipotesi tutt’altro che fondate, nonostante gli ipotetici avvisamenti sul cantante si trascinino ormai da 40 anni. Effetto però che non fa che potenziare l’effetto già leggendario che aleggia sul cantante.

Elvis aveva una voce fuori dal comune: non era l’autore dei brani che proponeva, ma riusciva ad adattare il suo timbro vocale a qualunque genere musicale gli si presentasse, dal country al rock’n’roll, gospel, o canzoni romantiche e melodiche come “Can’t Help Falling in love” (che vi proponiamo sotto).

«Il rock’n’roll esisteva già molto prima del mio arrivo. Nessuno può cantare quella musica meglio degli afroamericani. Siamo sinceri: io non riesco a cantare come Fats Domino. Ne sono conscio. Ma mi è sempre piaciuto questo genere musicale»

Elvis Presley

Elvis, notoriamente conosciuto come il re del rock, cerca di accostare musica bianca e musica nera con il suo omonimo album d’esordio, uscito nel 1956, sconvolgendo rivoluzionariamente il mondo della musica. Fu il primo disco della storia a vendere più di un milione di copie, ed ebbe un grosso impatto sulla cultura popolare dell’epoca e in quella a venire; in seguito ha ispirato cantanti di diverse generazioni, come (qua in Italia, ad esempio) Adriano Celentano, Bobby Solo, Little Tony.

Non solo musicalmente: tra film, musica e comparse televisive varie Elvis stravolse anche la moda maschile dell’epoca, con il famoso ciuffo a banana, le mosse nei balletti e i costumi di scena, eccentrici e acclamati dai suoi fans che ai concerti non aspettavano altro che il lancio di sciarpa e foulard che l’artista era solito fare.

Come molti grandi della musica, anche Elvis ha avuto una carriera altalenante, tra alti e bassi, iniziata come per tutti come un sogno e trasformandosi in qualcosa di triste. La morte della madre e il divorzio dalla moglie Priscilla furono la botta che lo fecero cadere in depressione: questo gli fece iniziare un abuso di psicofarmaci e sostanze stupefacenti, mescolando il tutto con grandi quantità di cibo e alcol.

Nel 1977 era diventato difficile per lui anche sostenere un solo concerto: era arrivato a pesare 120 chili e biascicava parole incomprensibili. Morì precocemente, all’età di 42 anni, per un arresto cardiaco, entrando definitivamente nel mito.

Elvis rimane comunque un’icona potentissima: non ha sicuramente inventato il rock’n’roll, ma ha fatto suo questo genere, travolgendo letteralmente il mondo con la portata rivoluzionaria di questa musica. E la sua energia, ancora accesa nel mondo, resiste a qualunque tempesta.

Quindi… buon compleanno Elvis!

Pin It

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.