A TUTTA BIRRA

Share Button

Gianni e Francesca, marito e moglie e titolari dell’ azienda Lara di Tertenia, raccontano il loro birrificio

 

Birra: nome comune di cosa singolare femminile.
Definizione incontestabile se non fosse per quel comune che non si addice a tutte; se a produrla è la passione, supera di diritto i confini grammaticali per sconfinare nel campo delle birre artigianali e speciali.
Sul singolare e femminile nulla da eccepire: una birra prodotta a Tertenia che dall’Ogliastra parte per raggiungere boccali in tutto il mondo è senz’altro singolare; se si chiama Lara poi, femminile lo è per certo.
Siamo al birrificio artigianale Lara con Gianni Piroddi e Francesca Lara, produttori di birre crude, integre, non pastorizzate e non filtrate.
Musica per le orecchie degli intenditori, semplice nettare ghiacciato sormontato da schiuma bianca per le nostre papille gustative.

Ciao Gianni e Francesca, come nasce il vostro birrificio?

Semplice, nasce dalla passione per la buona birra.

Raccontateci la storia della vostra azienda e presentatevi ai nostri lettori.

Siamo Francesca e Gianni, sposati e birrai! Quasi 20 anni fa abbiamo iniziato i nostri esperimenti brassicoli (n.d.r. nel campo della produzione di birra). Ci siamo divertiti parecchio ed appassionati fino a realizzare nel 2002 la nostra prima struttura dedicata alla produzione; un impianto pilota da 80 litri nel quale continuare a sperimentare e studiare i processi della fermentazione.
Motivati da buoni risultati abbiamo iniziato a produrre nelle nostre proprietà i cereali e un passo dopo l’altro, nel 2009, abbiamo inaugurato il nostro attuale birrificio con una sala cottura da 800 litri.

Da dove nasce il nome della vostra birra?

Lara è il cognome di Francesca, è dalla sua volontà che nasce il birrificio.

La birra è donna quindi…

Fin dall’antichità la birra veniva prodotta dalle donne e come vedi anche tutt’ora! Le nostre 4 birre di frumento poi sono nate proprio dall’estrosità di Francesca.

 

Il vostro è un birrificio agricolo, cosa significa?

Birrificio agricolo vuol dire che produciamo le materie prime nei nostri campi, il grano e l’orzo distico che poi maltiamo, seguendo il lavoro dalla semina al raccolto.

La birra offre al palato piaceri che derivano da materie prime eccellenti prodotte nel territorio e coltivate secondo tradizione, ma che non disdegnano analisi chimiche e microbiologiche sia delle materie stesse che sul prodotto finito, per offrire sempre una bevanda eccezionale che sa di Ogliastra.

Ed eccole le birre Lara, imbottigliate in eleganti vetri da 500 millilitri, da servire fresche e da bere in compagnia.
Le classiche: Del Senatore, W 16, Rubja, Tzar e Le 4 sorelle: Sennora, Affumiada, Moretta, Piculina.
Otto delizie delle quali trovare dettagli e abbinamenti ideali su Birralara.it

 

 

Pin It

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.