AL VIA IL 1° RALLY DEL PARCO GEOMINERARIO DELLA SARDEGNA

Share Button

Mancano solo due giorni al 1° Rally del Parco Geominerario della Sardegna.

 
Mentre cresce l’affetto degli appassionati, sono ufficiali i dettagli sul parterre che accenderà di passione e colori la manifestazione del 23 e 24 giugno prossimi.

Mentre lo staff tecnico è al lavoro per definire gli ultimi aspetti organizzativi si conferma l’adesione dei partecipanti isolani con 24 vetture che affronteranno il rally day di questa stagione; divertimento assicurato per gli appassionati che accorreranno sulle prove cronometrate.

Il 1° Rally Del Parco Geominerario della Sardegna avrà come sfondo un paesaggio straordinario grazie ai territori della provincia del Medio Campidano. Per gli amanti dello sport sarà un’occasione per unire la passione motoristica alla conoscenza di un territorio straordinario. La gara nasce quest’anno con il formato rally day e pone le basi per una proficua collaborazione anche in prospettiva futura con i Comuni di Arbus e Guspini, nel comprensorio dei quali sono stati individuati i percorsi delle 6 prove speciali. L’Associazione sportiva “Mediterranean Team”, con la collaborazione dell’AC Cagliari, dell’Ogliastra Racing e l’aiuto della “Arbus Promotors”, stanno curato fin nei minimi dettagli l’organizzazione tecnico-logistica dell’evento. Quartier generale confermato presso l’Hotel Sa Rocca, la partenza e i riordini sono previsti ad Arbus in Via della Pineta così come il parco assistenza, posizionato presso l’Asse Mediano di via Montale a Guspini.

 

 

Partecipanti

Tra i presenti ad ambire il primo posto sul podio c’è Alessandro Canalis navigato da Matteo Fois su Renault Clio S1600 (Asd Mrc Sport), Fabio Sitzia con Giuseppe Pirisinu su Mitsubishi Evo Ix n4 (Team Autoservice sport), il “piede pesante” Marino Gessa con Salvatore Pusceddu su Renault R3c (Giesse Promotion) che cercherà di fare bella figura nel rally di casa e agguantare il podio, Sebastiano Putzu navigato da Marco Demontis su Renault Clio R3c (Team Autoservice Sport), Sandro Locci con Sergio Deiana su Peugeot 208 r2b (Porto Cervo Racing) in cerca del bis alla buona prestazione del Rally d’Ogliastra 2018.

Alla conferma del podio anche Giuseppe Mannu reduce da un terzo assoluto al 7° Rally d’Ogliastra navigato da Massimiliano Frau su Renault Clio prod S3 (Magliona Motorsport), Auro Siddi con Giovanni Rollo su Peugeot 206 N3 (Team Autoservice Sport), Giovanni Solinas con Michela Virdis su Renault Clio prod S3 (Team Autoservice Sport), Mirko Piredda con Cristiana Spanu su Renault Clio prod S3 (Asd Mrc Sport), Ugo Valdarchi con Giorgio Aricò su Opel Astra Road S3 (Mistral Racing), Gavino Marco Serra con Antonio Serra su Renault Clio prod S3 (Team Autoservice Sport), Moreno Fosci navigato da Angelo Tendas su Peugeot 106 k10 (Mistral Racing), Marco Casalloni con Giovanni Figoni su Citroen Saxò A6 (Racing Team), Alberto Contini con Fabrizio Musu su Peugeot 106 A6 parentesi ASD Mrc Sport chiusa parentesi, Alessandro Catgiu con Nicola Sanna su Citroen Saxò prod e6, Antonio Luigi Gudenzi con Alessandra Alai su Citroen Saxò prod e6 (Team Autoservice Sport), Pasquale Manca con Gilberta Testoni su Peugeot 206 RS 2.0 (Team Autoservice Sport), Lorenzo Vacca con Francesca Carta su Renault Clio RS 2.0, Matteo Catgiu con Francesco Fois su Citroen Saxò prod S2 (Team Autoservice Sport, Francesco Farci con Roberto Scilef su Peugeot 106 S2, Mirko Scalas con Nicola Tocco su Citroen Saxò prod S2, Vincenzo Bodano e Mocci Maurizio su Peugeot 106 S2 ASD (Mrc Sport).

 

Pin It

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.